Inizia

Cronologia

A testimonianza del suo spirito innovativo, la scintilla creativa di Alfred Dunhill ci ha condotti attraverso un viaggio iniziato agli albori dell’era automobilistica per poi raggiungere ogni angolo del mondo. Cento anni dopo, continuiamo a trasformare in realtà la sua visione innovativa per i gentleman contemporanei.

December 18 / 2015
1893

Il quindicenne Alfred Dunhill inizia a lavorare come apprendista presso il negozio del padre Henry, situato al civico 145 di Euston Road, Londra, e specializzato in tele cerate, paraocchi e altri articoli per l’equitazione. Sei anni dopo Henry si ritira dagli affari e cede a suo figlio l’attività. Nel giro di sei mesi Alfred raddoppia il volume degli affari.

1896

Un decennio dopo l’invenzione dell’automobile da parte di Karl Benz, il Parlamento britannico approva il Public Highways Act e nel Regno Unito inizia la moda dell’automobile. Sulle strade ci sono meno di 20 auto, ma il numero è destinato a crescere velocemente. Alfred sceglie di focalizzare i suoi sforzi sulla manifattura di “Motorities” – ovvero accessori per le automobili – promettendo con audacia di fornire “Everything but the Motor”, tutto tranne il motore. Manterrà la parola.

1902

Nel 1902 l’affermata dunhill Motorities apre al civico 2 di Conduit Street, un indirizzo più facilmente raggiungibile dalla nuova classe di ricchi proprietari di automobili (e dai loro chauffeur). La dunhill Motorities amplia la sua offerta, che ora include abbigliamento, occhiali protettivi e fari.

1903

Nascono i “Bobby Finders”, un dispositivo binoculare ideato per avvistare i poliziotti ed evitare le multe per eccesso di velocità.

1903

Alfred Dunhill inventa l’orologio da cruscotto, il primo orologio dunhill con movimento svizzero.

1904

Alfred brevetta una pipa antivento, si interessa sempre di più al mondo degli accessori per il tabacco e crea il famoso marchio White Spot

1907

Apre il negozio dunhill in Duke Street.

1913

Arriva sulle strade della Gran Bretagna la prima automobile dunhill: la Tweenie.

1924

Al civico 15 di Rue de la Paix apre il negozio parigino di dunhill, il più antico dell’azienda e aperto ancora oggi allo stesso indirizzo. La gestione francese si concentra sull’offrire accessori lussuosi a gentiluomini raffinati.

1931

Clement Court, direttore della boutique dunhill di Parigi, raggiunge un accordo commerciale esclusivo con Wada, fondatore della Namiki, azienda giapponese produttrice di innovative penne stilografiche. La tecnologia brevettata da Namiki permette la creazione di tradizionali penne stilografiche laccate: gli articoli firmati dunhill-Namiki diventano presto uno dei prodotti più apprezzati dell’azienda.

1936

Apre il nostro il laboratorio artigianale di Walthamstow. Ancora oggi vi si producono i migliori articoli di pelletteria.

Nello stesso anno Pablo Picasso si reca nel negozio di Rue de la Paix per acquistare un accendino da tavolo modello Tallboy, che poi dona all’amante Dora Maar dopo avervi inciso il suo ritratto.

1936

Alfred Dunhill presenta l’iconico orologio da polso Facet.

1941

La sede di Duke Street viene rasa al suolo da una bomba della Luftwaffe. Alfred Henry, figlio di Alfred, si assicura che la dunhill riapra al pubblico entro 24 ore.

1956

Nasce l’accendino Rollagas.

1966

All’iconico Black and White Ball, Truman Capote indossa uno smoking dunhill fatto su misura.

1993

Centenario della Alfred Dunhill. Lo stesso anno, dunhill diventa uno dei marchi fondamentali del nuovo Vendôme Luxury Group insieme a Montblanc. Cede tutte le attività legate al tabacco alla Rothmans, di seguito acquistata dalla BAT. Alfred Dunhill e dunhill diventano i marchi di riferimento dell’azienda del lusso londinese con 101 anni di storia alle spalle.

1994

Bali ospita il primo torneo di golf Alfred Dunhill. Jackie Kay vince dopo che Nick Faldo viene squalificato, tra molte polemiche, per aver rimosso un pezzo di corallo da un bunker. Nel 2000 si tiene la prima edizione dell’Alfred Dunhill Links Championship a St. Andrews.

2008

Nasce la prima Home dunhill presso Bourdon House, ex residenza londinese del Duca di Westminster. Poco dopo viene inaugurata Twin Villas, la Home dunhill di Shanghai.

image/svg+xml
Clicca sulle date per navigare la cronologia