Presentiamo “Identities”, la nostra nuova collezione Primavera/Estate 2022 per la Fashion Week di Parigi.

Una collisione di stile e identità, ricca di dettagli che combinano funzionalità e stravaganza. Caratteri e indumenti archetipici, contaminati tra loro, che danno un senso di agio grazie a eleganti imperfezioni, tutti realizzati in tessuti preziosi e pratici al tempo stesso.

“PER QUESTA COLLEZIONE HO VOLUTO TRARRE ISPIRAZIONE DA ALCUNE IDENTITÀ, OVVERO DAGLI ARCHETIPI DELL’ABBIGLIAMENTO, MA ANCHE DALLE IDENTITÀ DI “BRITANNICITÀ”, MASCOLINITÀ, DALLE UNIFORMI, COSÌ COME DAGLI ARCHETIPI DEL PASSATO E DELLA NUOVA ERA DI DUNHILL CHE INTENDIAMO COSTRUIRE. CI SIAMO CONCENTRATI ESSENZIALMENTE SUL MODO IN CUI CARATTERE E ABBIGLIAMENTO SI INTERSECANO TRA LORO, SULLE COMBINAZIONI PECULIARI TRA STILE PERSONALE E IDENTITÀ IN GRAN BRETAGNA E IN DUNHILL, COSÌ COME SULLA RIDEFINIZIONE DI QUESTE STESSE IDENTITÀ PER LA MAISON.”

MARK WESTON, DIRETTORE CREATIVO

Dai dandy art déco ai tuttofare con gilet ad alta visibilità, abbracciando gli archetipi maschili tradizionali delle uniformi convenzionali e l’effeminatezza intenzionalmente provocante degli stili casual anni ‘80, le identità maschili britanniche sono giocosamente rielaborate, così come gli elementi della storia di dunhill, passata e presente.

IL CAPPOTTO COMPENDIUM

SCOPRI

L’artista Ellen Carey collabora alla stagione con stampe d’arte del suo lavoro fotografico astratto. Appaiono più di frequente sul duchesse doppio, un tessuto di elevatissimo pregio che prende il posto dello shell tecnico su canotte, giacche e cappelli.
In questa stagione, le stampe di Carey compaiono anche su articoli di pelletteria quali le borse Lock di nuova generazione in diverse forme.

“MULTICHROME PULL” (2007), ELLEN CAREY

SCOPRI

“IL SUO LAVORO SI CONCENTRA SU COLORI, PROCESSO E SERENDIPITÀ: DONA ALLE STAMPE UN SENSO DI POSSIBILITÀ ED ELEGANZA. SONO COSTANTEMENTE AFFASCINATO DAL PROCESSO E DALLE SUE POSSIBILITÀ DECLINATE NEL GIOCO, COSÌ COME DALL’IMPORTANZA DI AFFIDARSI ALL’ISTINTO E DI ABBRACCIARE LE CASUALITÀ. C’È UN SENSO DI IMMEDIATEZZA”.

MARK WESTON, DIRETTORE CREATIVO

CAPPELLI IN SETA