Caratterizzata da un dialogo tra origine e scopo, ‘dunhill Compendium’, la nostra nuova collezione per l’Autunno/Inverno 2021, è una ricerca di equilibrio tra semplicità e raffinatezza, tra praticità e formalità, riunite da una sofisticatezza pacata, quasi approssimativa. Da un certo punto di vista è una riflessione su come viviamo adesso, insieme a una sintesi del passato, del presente e del futuro di dunhill.

“LA SCORSA STAGIONE IL FULCRO ERA FERMARSI E RIFLETTERE, EVIDENZIANDO IL RIGORE DEL PROCESSO. LA NUOVA COLLEZIONE PRESENTA ANCORA QUESTO ASPETTO, PERCHÉ C’È UN’ESPLORAZIONE CURIOSA DELLA COMPETENZA SARTORIALE. MA C’È ANCHE LA GIOIOSA IMMEDIATEZZA DEGLI OGGETTI RITROVATI COSÌ COME DEI MOMENTI SEMPLICI TRASCORSI IN FAMIGLIA, ATTIMI PERSONALI E SPENSIERATI SOSTENUTI DAL RIGORE DELLA FORMALITÀ E DELLA PRATICITÀ.”

MARK WESTON, DIRETTORE CREATIVO

“LA COLLEZIONE RIFLETTE ANCHE UN MODO DI VESTIRE MOLTO BRITISH, QUALCOSA CHE È DIFFICILE VEDERE ALTROVE: DISORDINATO MA ELEGANTE, PRATICO MA AL TEMPO STESSO FORMALE. È UNO STILE CHE RACCHIUDE IN SÉ UN’IDEA DI SICUREZZA, NON È RIGIDO, LEZIOSO O AFFETTATO COME QUELLO EUROPEO. SI TRATTA DI UN CERTO INDIVIDUALISMO COMPLETATO DA UN ELEMENTO DI CASUALITÀ: UNA RISPOSTA INTUITIVA AL VESTIRE CHE SEMPLICEMENTE SEMBRA GIUSTA. È QUELLA RAFFINATEZZA TRASANDATA TIPICAMENTE BRITISH, TRASANDATA MA CHIC.”

MARK WESTON, DIRETTORE CREATIVO